Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Cookie policy.
Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie
FacebookTwitterGoogle BookmarksLinkedinRSS Feed

Il nostro socio goriziano Consorzio Il Mosaico ha realizzato la terza edizione di Sorsi Solidali, il concorso enologico internazionale destinato ai vini sociali che premia le eccellenze enologiche prodotte in ambito di agricoltura sociale. E' stata l'occasione per proporre la degustazione dei vini premiati e di quelli con i maggiori punteggi valutativi, assieme ad un ricco programma di concerti ed interventi culturali (poesie, racconti) che, partendo dal tema del vino hanno proposto occasioni di conoscenza e discussione.

Mauro Perissini, presidente del Consorzio il Mosaico ha consegnato il Tassello d'oro alle quattro realtà che si sono distinte per la qualità dei loro vino. Il primo a classificarsi è stato il rosso Diversamente Doc, un Merlot (Colli Orientali 2013) prodotto da ANFFAS Udine in collaborazione con l'Azienda agricola Bandut; si sono divise il secondo posto la Cooperativa Contea con il suo Mriulano Morùs Morâr (Isonzo 2014) e la cooperativa catalana Olivera con un vino passito, il Rasmin Vin Pansit.(Costes del Segre - 2015). Al terzo posto infine si piazza un vino napoletano Selva Lacandona, un Falanghina 2015 prodotto nel quartiere di Scampia grazie a viti coltivate nei terreni confiscati alla malavita.

Ilaria Signoriello, presidente del Forum Nazionale dell'Agricoltura Sociale, è intervenuta nella manifestazione sottolineando come il Concorso che punti sulla qualità del prodotto per valorizzare la socialità e lo spirito solidaristico che anima i diversi soggetti che producono i vini. Lo stesso spirito è stato ribadito anche durante il collegamento video con la cooperativa catalana premiata che così ha potuto anche mostrar ei proprio luoghi di produzione e lavorazione.

L'appuntamento naturalmente è già fissato per il Tassello d'oro del 2018, con l'obiettivo di allagare i partecipanti, in particolare, ad altre realtà straniere con un percorso di lavoro già prefigurato proprio con il Forum nazionale dell'agricoltura sociale che punta anche a stabilizzare una vetrina - nel goriziano - che consenta di conoscere e apprezzare queste produzioni di eccellenza.

"Ogni sorso dei vino che berrete è un messaggio che passa di bicchiere in bicchiere, che parla di territori, comunità, professionalità, dignità, coraggio, inclusione e giustizia. Ogni bottiglia tante storie di riscatto che combinano eccellenza del prodotto e qualità umana.

L'Agricoltura sociale è un modello nuovo di agricoltura che valorizza il territorio e la sua comunità, le potenzialità di ciascuno, anche se residuali, è la prova concreta che un'altra economia è possibile, in cui tutti possono trovare la dignità attraverso il lavoro. In questo si ritrova il valore del lavoro non solo come fonte di reddito individuale, ma anche come elemento fondante di una società inclusiva più giusta, più coesa e sostenibile".

 

 

L'impegno del Consorzio il Mosaico su questo fronte, come molti nostri soci sanno, nasce da un progetto frutto di un partenariato territoriale che coinvolge, oltre al Consorzio,  il Comune di Moraro (Go),  l’AAS n. 2 Bassa Friulana-Isontina e l’Azienda Vitivinicola Vie di Romans. Nel 2006, infatti, il Comune di Moraro ha messo a disposizione un’area agricola coltivata a vigneto. La cooperativa sociale Contea, socia del Mosaico,  ha iniziato così un'attività di agricoltura sociale producendo il vino Morus Morar; grazie a questa attività è possibile inserire al lavoro alcune persone svantaggiate; questo ha consentito nel corso degli anni di offrire alle persone inserite una professionalità spendibile nel mondo del lavoro agricolo e ancor prima di ritrovare stimoli ed interessi, e nuova autonomia. L’etichetta del vino è il frutto di un concorso internazionale a cui hanno partecipato 24 artisti, impegnati a tradurre attraverso un’immagine i significati e il senso del progetto.

Login Form