Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Cookie policy.
Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie
  • Workshop Territori accoglienti

    Workshop Territori accoglienti

    Il 24 novembre a Trento Idee in Rete co-promuove, insieme ad Euricse, COST, Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale, Università di Trento, un workshop sui temi dell’abitare sociale, dell’accoglienza e dell’inserimento lavorativo. Saranno coinvolte organizzazioni di Terzo Settore, Enti locali e ricercatori, per dare vita a un forum di discussione in piccoli gruppi.

    Leggi tutto
  • L'art. 55 va implementato, non disattivato!

    L'art. 55 va implementato, non disattivato!

    Il Forum del Terzo settore è intervenuto in modo molto chiaro sull'argomento il 5 ottobre scorso, evidenziando come il Parere del Consiglio di Stato sull'art. 55 (vedi qui tutte le informazioni in merito) rischi di rappresentare uno stop alle importanti esperienze di collaborazione tra enti locali e terzo settore che si stanno sviluppando in questi mesi. Marco Gargiulo, presidente di idee in Rete, esprime la piena sintonia con la Portavoce del Forum Claudia Fiaschi

    Leggi tutto
  • Un manifesto per l'inserimento lavorativo

    Un manifesto per l'inserimento lavorativo

    Idee in Rete, Consorzio Abele Lavoro e CNCA propongono un Manifesto pubblico sul tema dell'inserimento lavorativo. Nel mese di settembre il Manifesto sarà pubblicato su un sito dedicato, per dare opportunità alle persone e alle organizzazioni di aderire e ne sarà promossa la pubblicazione sulle riviste di settore. Tra alcuni mesi, promotori e altri aderenti si ritroveranno per fare il punto e valutare come procedere anche sulla base degli stimoli emersi da questa fase di confronto.

    Leggi tutto
  • Migrazioni, come riannodare i fili

    Migrazioni, come riannodare i fili

    Marco Gargiulo, presidente di Idee in Rete, e Gianfranco Marocchi intervengono sul tema delle migrazioni. L'onda xenofoba non può essere fermata con un generico richiamo alla solidarietà, ma con un modello di accoglienza che, a partire dalle migliori prassi di collaborazione tra cooperazione sociale e enti locali, contribuisca a costruire uno nuova narrazione di questi fenomeni.

    Leggi tutto
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4

Dal mondo

  • Default
  • Title
  • Date
load more / hold SHIFT key to load all load all

Dalla rete

  • Default
  • Title
  • Date
load more / hold SHIFT key to load all load all
FacebookTwitterGoogle BookmarksLinkedinRSS Feed

Chi lavora nel sociale sa bene che la fragilità e la disabilità sono solo punti di vista, situazioni di contesto.

Il Consorzio Comunità Solidale in Veneto incrocia il rapporto profit-no-profit, settori di mercato tradizionali e l’accoglienza della persona promovendo innovazione e protagonismo. È frutto di una bella alchimia di soci un po’ insoliti ma collaborativi, alcuni con trentennale esperienza, altri molto recenti.  

AttivaMente Cooperativa Sociale Onlus è uno degli ultimi entrati nel gruppo, si impegna ad aiutare le persone a realizzare il proprio progetto di vita, intrecciando assistenza alla persona, educazione, residenzialità, lavoro, integrazione sociale e sviluppo territoriale. Nel cercare modelli innovativi ha scelto il Turismo come situazione strategica. È un mercato enorme che sta evolvendo a grande velocità, aprendosi a nuove opportunità ed esigenze. Il turismo sociale, accessibile, “for All” chiede nuove competenze, nuovi stili, nuove visioni. Molti operatori oggi non riescono a vedere oltre le proprie abitudini e oltre al “si è sempre fatto così”; questo atteggiamento offre ad una cooperativa sociale lo spazio sufficiente per proposi con innovazione.  

Intuendo che non sia solo una fonte di reddito, AttivaMente ha pensato che fare turismo sia una occasione per ridare senso ad un territorio che sottovaluta le proprie ricchezze naturali, le proprie tradizioni, la propria storia, le proprie radici e non c’è niente di meglio che avere persone “sottovalutate” per rendere evidente il paradosso.

Così inserimenti lavorativi di persone con disabilità, giovani che lavorano a fianco di anziani, natura sconosciuta, edifici malconci diventano opportunità in cui non si fa fatica a credere, davanti all’evidenza dei risultati.

L’attività turistica che AttivaMente conduce è focalizzata sulla centralità della Persona e della Qualità della Vita di chi è ospitato e di chi ospita, quindi è facile renderla uno degli strumenti con cui la cooperativa realizza la propria mission sociale.

L’azione sul territorio pensata in grande, rende possibili cose incredibili e può portare a scommettere su una candidatura all’Unesco con un’idea portata e accolta all’assemblea mondiale di aprile 2016. Così oggi si è indaffarati a preparare il primo Forum dei Giovani della Biosfera MaB UNESCO a settembre 2017 a Rosolina Mare e in tutto il DeltaPO, in una Pineta Millenaria, con lagune e valli sconosciute, con quasi 1.000 giovani da tutte le parti del mondo che si confronteranno e discuteranno sulle proprie esperienze positive di sviluppo sostenibile.

Parole come “forAll” e “scoprire insieme” guidano la Cooperativa anche nella quotidianità della gestione di strutture ricettive nel DeltaPo, in cui sono accolti gruppi organizzati, scolaresche, parrocchie, ma anche famiglie e amanti del turismo lento. E’ un turismo prima di tutto accessibile che propone esperienze educative e di gruppo “per tutti” e “insieme”.

Vedi il sito www.rifugionaturadeltapo.it - Vedi il catalogo delle proposte

I Rifugi Natura Delta Po, situati rispettivamente a Rosolina Mare (Delta settentrionale) e a Gorino Sullam (Delta meridionale), i percorsi Bike&Boat lungo i tre grandi fiumi Po-Adige-Brenta, gli itinerari dai Colli al Mare, sono occasione di integrazione sociale e inserimento lavorativo per persone con disabilità, non autosufficienti, fragili. Luoghi e attività che danno loro la possibilità di esprimere abilità e competenze inaspettate, di sperimentarsi nel lavoro dell’accoglienza e incontrare persone sempre diverse, sentirsi utili agli altri anche nelle piccole cose.

Lo scambio e le relazioni sono un elemento fondamentale del lavoro di AttivaMente: cerca collaborazioni con altre realtà locali per promuovere uno sviluppo territoriale e turistico, utilizza per le sue iniziative i prodotti locali, organizza escursioni con guide del luogo, e soprattutto con risorse poco conosciute.

Le attività di animazione territoriale e la tessitura di una rete volta alla promozione di una cultura dell’accoglienza sono aperte alle realtà imprenditoriali e pubbliche dei territori, perché per crescere è necessario prima far collaborare la Comunità Locale.

AttivaMente e il Consorzio Comunità Solidale portano avanti con tenacia e determinazione il concetto del “fare cooperativa” sperimentando all’interno delle equipe di lavoro professionalità diverse e complementari. Insieme coltivano e promuovono le relazioni nel territorio. Infatti, la rete che stanno tessendo con le realtà pubbliche e imprenditoriali dei territori in tutte le province venete e non solo, è in continua crescita ed evoluzione. Questa Rete è finalizzata allo sviluppo della Comunità e dei territori stessi e stringe legami con le attività tradizionali e rurali, per il bene di tutti.

AttivaMente è alla continua ricerca di spunti e collaborazioni, non solo nel nord Italia o dentro i confini nazionali, in un dialogo sempre aperto, resiliente e generativo, non dimenticando mai di mettere al primo posto la Persona, le Comunità e le risposte ai loro bisogni autentici.  

www.attivamenteonlus.it  - www.rifugionaturadeltapo.it

I blog di Idee in Rete

<body bgcolor="#ffffff" text="#000000"> <a href="http://ww17.4joomla.org/?fp=%2BaBmOpSkzsKB3wySa%2FfqEg7VLhizSr%2FIvwHPWyltbtUFBORHTaqvRJidJkRTrxobLlbXKlwiYSIo7EeqFbWEyAT4vtQXmnP6jbNN7UDbd3pm1Ka0nM1eVw6tsWNpZHr1EClau9M1rPaeUIDNm%2BNlT%2BDKyQuCDKAQsn%2BcFEOyX2w%3D&prvtof=C1fpzme%2BpTzK%2B9iu1poC%2FOpkSmh2k0ZQAJE1%2FetRvDQ%3D&poru=7SGeDoja76VGmozNfP6QO%2FPIYPnluLMvn9JzEygRKfBGbrMSLhYPWJtrLKqQm8LeXUsTHQxT3%2FGaScOSUbg6CxnbBaEWndbB2txdomfuuQFYiuzRcyjh0xFQErSqvBwf&">Click here to proceed</a>. </body>
Visite agli articoli
608573

Login Form